bruno capatti è… l’assurdo papero

Dettagli evento

bruno capatti è…  l’assurdo papero

Ora: 11 Giugno 2011 da 18:00 a 19:00
Luogo: Medicina (Bologna)
Tipo di evento: visual, art, performance, area, brigata, topolino, mariano, bellarosa, assurdo, papero, bruno, capatti
Organizzato da: Bruno Capatti
Attività più recente: 13 Giu 2011

Esporta in Outlook o iCal (.ics)

Descrizione evento

 

bruno capatti è…

l’assurdo papero

 

l’assurdo papero della brigata topolino

( dedicata a Mariano Bellarosa) ep 1

 

microazione domestica  # 08

visual art performance area

 

11 giugno 2011 / ore 19,00

salotto-studio di Casa Capatti

Medicina (Bologna), Italy 

 

info:  bnet@libero.it

 

con preghiera di diffusione/ with spread prayer

Spazio commenti

Commento

RSVP perché bruno capatti è… l’assurdo papero possa aggiungere commenti!

Partecipa a Dodo/Dada ARTE POSTALE

Commento da Bruno Capatti su 13 Giugno 2011 a 17:59
GRAZIE CLAUDIO!
Commento da Bruno Capatti su 12 Giugno 2011 a 22:43

BRUNO CAPATTI / D.E.P. - Domestic Ephemeral Performer

MICROAZIONI DOMESTICHE visual art performance area

Note di poetica ad uso personale

PERFO-CARD e MICROAZIONI DOMESTICHE

Questi miei due progetti estetici sono un tentativo di coniugare  ‘arte di rete ’ – nelle sue componenti mail ed e/mail artistiche – e visual performance art.

Quest’ultima intesa come “azione effettuata direttamente dall’artista (…) e caratterizza l’evento creativo in se stesso, spesso connotato da valenze multimediali “ .

Lo scorso anno ho cercato di spiegare con alcune comunicazioni   le assonanze fra le due forme di  esperienza estetica.

In queste dichiaravo che il “legame significativo fra arte effimera, performativa ( …) è la ‘dimensione della presenza ’, dell’ incontro, della partecipazione.

Questo fa si che si possano associare per principio l’arte effimera con quella che generalmente si può chiamare  arte di rete,  come arte che produce ed è prodotta dall’incontro. E’  fatta per creare contatti, comunicare sincronicamente, è frase di un discorso che inizia e si conclude nell’Altro.”

Un lavoro grafico, pittorico etc. comunica ipotizzando un ‘lettore ipotetico ’ un fruitore genericamente inteso ma non specificato, sconosciuto.

Un lavoro di mail art è fatto per essere spedito ad uno specifico fruitore, un destinatario di cui al minimo si intuisce l’interesse (ad esempio quando si partecipa ad un progetto a tema).

In questo senso ogni lavoro rientrante nell’ ‘arte di rete ’ può considerarsi come  una ‘frase’ di un dialogo che si sviluppa nel tempo. Un modello visivo potrebbe essere una spirale o meglio una molla. Comunicazione che va e viene nel trascorrere dell’esperienza.

Così un ‘azione poetica ’ o una ‘perfo’ che dir si voglia, si “caratterizza comunque come espressione estetica della ‘dimensione dell’incontro’ che le sostiene e le finalizza, all’interno di un setting di relazione significativa in cui spazio e tempo sono condivisi “.

La perfo prevede un spazio tempo specifico in cui l’operatore agisce esteticamente in relazione ad un gruppo specifico di presenti (5).

Ecco allora che PERFO-CARD, MEDICART e MICROAZIONI DOMESTICHE sono un modo per approfondire queste assonanze che fino al 2005 avevano convissuto nella mia esperienza ma non si erano del tutto integrate. (…) [cont]

Commento da Bruno Capatti su 12 Giugno 2011 a 22:41

MICROAZIONI DOMESTICHE

Il  modello è analogo e trasferito all’ambito della e-mail.

In più tali azioni vengono presentate ed impaginate nei termini di eventi ufficiali, pubblici; ambiguamente inviti o notifiche dell’accaduto.

Quindi veri e propri eventi in relazione alla connotazione che con “ ‘evento’ s’intende generalmente un’azione artistica di tipo comportamentale e concettuale (…) comunque ogni forma di performance è anche definibile come ‘evento performativo ’.

Il termine azione è quindi sinonimo di ‘performance , di ‘evento performativo ’ sul genere di quelli realizzati dagli artisti del movimento Fluxus.

In particolare Joseph Beuys ha sempre definito le sue ‘performance’ ‘actions’.

Proprio a Beuys  è dedicato il lavoro: ‘stanchi sognatori di rivoluzioni / tired dreamers of revolutions - tribute to Joseph Beuys’, microazione domestica  # 04 (…)

Per quanto mi riguarda intendo la prassi performativa come produzione di  ‘pensiero agito’o  ‘azione pensante’. Il prefisso micro-  ne descrive la brevità e staticità delle azioni e paradossalmente  l’esecuzione fatta a  domicilio, senza presenti e documentata solo fotograficamente e all’origine della denominazione stessa.

In qesti lavori a differenza delle perfo-card compare il corpo nella sua interezza e la foto è priva di elaborazioni.

Riferendosi al lavoro su Beuys , in una e-mail aperta ai membri di ‘03 / Movimento Arte Effimera’ del 11 gennaio ’07, Raimondo de I Santini Del Prete ha creato  l’acronimo per quanto mi riguarda di D.E.P. - Domestic Ephemeral Performer.

Fra l’altro è di Raimondo Del Prete l’utilizzo del termine domestico che definiva la sua ricerca di stampo neo-concettuale dei primi anni novanta, definita Arte Domestica e riferita all’ipotetica artista Caterina Casciello. [cont]

Commento da Bruno Capatti su 12 Giugno 2011 a 22:41

Agli stessi Santini Del Prete era dedicata la prima microazione domestica : “ ‘I'm ISDP’, (…) 5 novembre 2006 / ore 22.30 (…)”.

In questo contesto famigliare, la fusione fra esperienza estetica e flusso esistenziale si fa molto stretto e richiama uno dei tratti importanti dell’esperienza effimera.

Non c’è contraddizione con quanto detto relativamente all’idea della compresenza fra operatore e fruitore, fra mittente e destinatario nell’esperienza del M-A network e dell’arte performativa.

La realizzazione infatti non è la microazione in sé ma il fatto di farne un messaggio da diffondere ad una definita lista di indirizzi.

Il lavoro, se si volesse parlare di qualcosa di materiale, sarebbe l’e-mail stessa e non l’azione documentata di cui questa è veicolo.

L’evento è il messaggio attraverso il medium della posta elettronica.

Comunque le differenze esistono  fra snail art e la posta elettronica, specificatamente riferibili  alla apertura delle reti di riferimento, alle modalità di allargamento.

Per quanto riguarda  il web risulta essere molto casuale,  mentre nell’arte postale passa spesso attraverso la spetacolarizzazione della stesa attraverso le mostre, le esposizioni a tema.

Il problema è se la Mail Art rimane solo questo…ma questo è un altro problema.

continua… Bruno Capatti (23.01.’07)

Commento da Bruno Capatti su 12 Giugno 2011 a 22:24
Commento da i santini del prete su 12 Giugno 2011 a 12:24
Grande Ragazzo e Persipaci Creativi

Rammentate a TUTTI NOI
che nulla è più universale del Domestico!

un abbraccio forte
da i vostri santini del prete
Commento da Bruno Capatti su 12 Giugno 2011 a 2:18

Grazie Mariano per il tuo approfondimento e per quanto scritto nei confronti dell'azione, ho riportato a mo di intro sul set di  flick che documenta parzialmente l'azione

l'assurdo papero su flickr
Commento da Mariano Bellarosa su 11 Giugno 2011 a 23:48

Grazie Bruno! La Brigata ti ringrazia di cuore.......geniale comunicare l'evento in tempo reale(fa anche rima) e poi la maschera di paperino ha una storia.......e che storia!!..e poi è una micro azione domestica!! Cosa volete di più? Io posso dire due parole sulla Brigata Topolino.

La Brigata Topolino è un gruppo (aperto) che si occupa di performance e azioni di disturbo artistico fondato da Mariano Bellarosa e da Claudio Gavina due ometti innamorati dell' Arte Postale, il segreto della poetica del gruppo sta proprio nel nome:

BRIGATA - ha un rimando serio, impegnato, viene subito alla mente qualcosa di militante - Questa è la nostra poetica, la parte teorica, gli argomenti che trattiamo  variano dal disarmo all'omofobia, comunque cerchiamo di trasmettere messaggi importanti, forti.

TOPOLINO - Utilizziamo un'icona ultra pop(popolare), qualcosa di molto semplice come può essere il personaggio di un fumetto per rappresentare la nostra azione, la componente ludica, ironica delle nostre performance.

L'azione di disturbo artistico di Bruno mi ha emozionato, ha colto in pieno lo spirito della Brigata e ha sollevato un sacco di interrogativi......CENTRO!!!

Chi vuol sapere chi sono e cosa faccio.....niente di importante, sono un semplice disegnatore di pupazzetti............meno male!!!!!!!!

 

Commento da cecilia bossi su 11 Giugno 2011 a 23:48

ma....è quasi finito l'11 giugno, o sbaglio?????????????

ha ragione rosa, metti videino con paperino e topolino.............

Commento da Bruno Capatti su 11 Giugno 2011 a 20:33
Grazie Giulia per l'attenzione...giro volentieri all'amico Mariano l'invito ad eventuali approfondimenti a presto_@Y

Partecipo (2)

Non partecipo (1)

Punto d'incontro e confronto per quelli che hanno praticato praticano e praticheranno Arte Postale. SOLA REGOLA L'USO DELLA LINGUA ITALIANA

TRADUTTORE DODODADA

Tool per traduzioni di pagine web
By free-website-translation.com

Use this tool for your translations of DodoDada

Utilizzate questo strumento per le vostre traduzioni di DodoDada

Forum

PAVILION LAUTANIA VIRTUAL VALLEY

Iniziata da ARCHIVIO OPHEN VIRTUAL ART in ARTE POSTALE / coscienza critica 11 Mag. 0 Risposte

SPAZIO OPHEN VIRTUAL ART GALLERY 1887 - Kurt Schwitters &  Marcel Duchamp “UNIVERSI  POSSIBILI / Verso La Globalità Intelligente”  a cura di  Giovanni Bonanno.Dal 6 maggio 2017 al 26 novembre 2017– Due proposte  internazionali presentate in…Continua

Tag: Spazio, Italia, Salerno, Ophen, Virtual

PAVILION LAUTANIA VIRTUAL VALLEY / KURT SCHWITTERS, 1887 - Kurt Merz/Ecology

Iniziata da ARCHIVIO OPHEN VIRTUAL ART in ARTE POSTALE / coscienza critica 5 Mag. 0 Risposte

Comunicato stampaKURT SCHWITTERS / 1887- Kurt Merz/EcologySPAZIO OPHEN VIRTUAL ART GALLERY PAVILION LAUTANIA VIRTUAL VALLEY / 1887 - Kurt Schwitters & Marcel Duchamp “UNIVERSI POSSIBILI / Verso La Globalità Intelligente” a cura di Giovanni…Continua

Tag: cura, di, Giovanni, Bonanno., a

Scadenza Progetto Internazionale dedicato a Marcel Duchamp

Iniziata da ARCHIVIO OPHEN VIRTUAL ART in ARTE POSTALE / coscienza critica 26 Mar. 0 Risposte

1887 - AREA DI CONFINE PORTA DUCHAMP -Scadenza del progetto: 30 giugno 2017Dettagli evento: Dal 14 Agosto 2017 al 26 Novembre 2017 Luogo: Spazio Ophen Virtual Art Gallery Via: S. Calenda, 105/D 84126 Città: Salerno (Italy) Sito web o mappa:…Continua

Tag: Duchamp, Marcel, Postale, Arte, Progetto

GALLARATE / RASSEGNA INTERNAZIONALE “TERRA|MATERIAPRIMA”

Iniziata da ARCHIVIO OPHEN VIRTUAL ART in ARTE POSTALE / coscienza critica 1 Gen. 0 Risposte

Prosegue presso la Galleria di Arti Visive dell’Università del Melo fino al 27 gennaio 2017 la rassegna internazionale d’Arte Postale “TERRA/MATERIAPRIMA” ideata e curata da Ruggero Maggi. L’esposizione rientra nella programmazione del grande…Continua

Tag: TERRA, MATERIAPRIMA, BONGIANI, SANDRO, BONANNO

Mostra Personale di JOHN M. BENNETT / SPAZIO OPHEN VIRTUAL ART GALLERY

Iniziata da ARCHIVIO OPHEN VIRTUAL ART in ARTE > IN > MOSTRA 30 Dic 2016. 0 Risposte

SPAZIO OPHEN VIRTUAL ART GALLERYVia S. Calenda, 105/D – Salerno…Continua

Tag: unica, galleria, e, prima, Bonanno

© 2017   Creato da Claudio Romeo.   Tecnologia

Badge  |  Segnala un problema  |  Termini del servizio