MOSTRA ARTI VISIVE

ARTBAHNKREUZ

realizzata da:
ITINERARI 80

Promossa da
AMACI
Associazione dei Musei d’Arte
Contemporanea Italiani

Con l'Alto Patronato del Presidente della Repubblica

Patrocinata da
Rappresentanza a Milano della Commissione Europea
Presidenza del Consiglio dei Ministri
Senato della Repubblica
Ministero per i Beni e le Attività Culturali
Ministero degli Affari Esteri
Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome
Unione delle Province Italiane
Associazione Nazionale dei Comuni Italiani
ICOM Italia

ARTBAHNKREUZ

3 ottobre 2009
October 3rd, 2009

Mostra - Exhibition
inaugurazione dalle 17
opening from 5 p.m.

dal 3 al 18 ottobre 2009
from October 3rd to 18th, 2009

by GIANCARLO DA LIO - TIZIANA BARACCHI

artisti presenti:
ITALIA Tiziana Baracchi - Mariano Bellarosa - Lamberto Caravita - Bruno Cassaglia - Pino Conestabile - Carmela Corsitto - Francesco Cucci - Maurizio Follin - Claudio Grandinetti - Claudio Guasti - Eligio Leschiutta - Giosuè Marongiu - Vincenzo Montella - Walter Pennacchi - Paola Rivabene - Claudio Romeo - Renato Sclaunich - Salvatore Starace - Giovanni Strada - Maurizio Trentin - Tito Truglia
AUSTRALIA Pete Spence
AUSTRIA Helmut King
COLOMBIA Tulio Restrepo
FRANCIA Yolaine Carlier - Rèmy Pénard
GERMANIA Horst Baur - Karl F. Hacker - Henning Mittendorf
INDONESIA Setyo Mardiyantoro
SPAGNA Cesar Reglero
USA Reid Wood

ITINERARI 80 Center
GARAGE N.3 Gallery
via Cavallotti 83B
30171 VENEZIA MESTRE
ITALIA
http://www.amaci.org/g_d_c_eventi.asp?RegId=20&ProvId=97&of...

Visualizzazioni: 381

Rispondi

Risposte a questa discussione

Artista in divenire: Matteo Bellarosa. Ha portato i suoi lavorie si è creato uno spazio dove ha composto la sua installazione!
TIZIANA

Claudio Grandinetti.
TIZIANA

Cosa posso dire! All'Ambasciata si respira sempre aria di casa.
Bella mostra, bella gente, veramante tanta Arte con la A maiuscola.
Ringrazio Tiziana e Giancarlo per l'accoglienza e per inesauribile energia creativa.
Anche noi ringraziamo tutti gli amici che con la loro presenza rendono tutto così bello, valido e talvolta irripetibile.
Ecco le immagini di un altro artista che è giunto per il Vernissage dalla Lombardia: Francesco Cucci, artista di grande forza e carica sia di Uomo che di Artista che non ha difficoltà a manifestare e realizzare nelle sue opere Grandi in tutti i sensi.
TIZIANA

Pete Spence, Claudio Guasti e Giosuè Marongiu.
TIZIANA

Carmela Corsitto e Salvatore Starace.
TIZIANA

Che Arte, che Artisti!
TIZIANA

Rémy Pénard e reid Wood.
TIZIANA

LA CREMA DI DODODADA: Mariano Bellarosa, Maurizio Follin e Tiziana Baracchi.
Ciao

Mariano e Tiziana parlano di Mail Art e non sfuggono all'obiettivo di Simonetta Borrelli.

OH YEAAAAAHHHHHHH, Magnificent TRIO!!!!

ARTBAHNKREUZ
Un progetto dei Dr Tiziana Baracchi e Giancarlo Da Lio


Per molti anni Tiziana Baracchi e Giancarlo Da Lio rendono servizi all’arte ed alla cultura per mezzo dei loro molteplici progetti artistici a tema arte e cultura, e per essere più precisi sia Italiani che internazionali, alla fine nel rispetto del nostro mondo sociale, della comunità umana per la cultura e la natura in tutto il mondo.
Con i loro differenti progetti aprono un forum in tutto il mondo per la comunicazione artistica e sociale globale. Sono guidati dalla considerazione che oggi il convenzionale nei musei e gallerie orientato dal prodotto di informazione monolaterale non basta più. Questo non è più sufficiente a cogliere la varietà della vita artistica, sì della realtà della vita, per investigare, mediare ed influenzarla. Entrambe sono pittosto convinti che per raggiungere questo sforzo comune ed interattivo di più gente creativa possible è necessario comprendere una varietà di contributi artistici. Essi organizzano molti spazi espositivi per la presentazione dei loro progetti, particolarmente mostre, e per questo scopo provvedono in primo luogo con il loro ITINERARI 80 Center e GARAGE N.3 Gallery.

Il progetto Artbahnkreuz dei Dr Tiziana Baracchi e Giancarlo Da Lio assembla nella sua cornice anche i progetti del Movimento ITINERARI 80 e Ambasciata di Venezia così come i singoli lavori di loro proprietà. Se ci si affida a loro, dopo generalmente aiutano ad avere esperienze insolite così come intuizioni sorprendenti che danno impulsi così come portano a svolte al processo artistico di comunicazione.
Artbahnkreuz è formato dalla parola inglese Art e dalla parola tedesca Autobahnkreuz, incrocio autostradale. Tre sfere di significato si uniscono insieme: la sfera dell’arte, quella dell’autostrada, cioè alla velocità del traffico, e quella dell’incrocio. Alla fine il progetto completo ed ogni lavoro individuale in esso contenuto giocano artisticamente con il senso così come sul significato presente assente della realtà della vita. I loro aspetti essenziali ed i loro intergiochi creativi sono messi in discussione, e per essere più precisi libertà ed ordine. Anche sull’uso improprio di questi aspetti, cioè sul caos e passività.
La forza come la ricchezza dei lavori artistici dei partecipanti da ogni parte del mondo al progetto sono espressi in maniera genuina così come vari aspetti della realtà in maniera interattiva con l’osservatore. Al che l’esteticamente sanzionato si espande anche nella direzione dell’usuale così come la con-umanità in primo luogo. Anche il guadagno di questo “intervento nella struttura” dell’espressione artistica di un diritto di un valore proprio ed intrinseco. Questo li rende sempre interessanti e sempre nuovi. Il cambio di prospettiva di interconnessione che ogni singolo progetto ed il progetto completo rendono possibile all’osservatore la sfida ad un orientamento generale ed integrale: si scopre che tutte le aree civilizzate e la natura sono connesse l’un l’altra interattivamente e che l’uomo sia responsabile per la sopravvivenza del suo ordine mondiale. La sfida è in primo luogo anche garantita a tutti quelli coinvolti, osservatori e partecipanti, per imparare in proprio e nelle strane cose della vita in comune come con le differenze messe insieme. Così di conseguenza possono progettare in modo da arricchire il vivere insieme, con-umanità e partecipazione nella totalità.

Con il progetto Artbahnkreuz ed I suoi lavori individuali lo sforzo congiunto della gente di tutto il mondo è supportato ad arrivare ad un limite eccedente comprensivo di ordine per la pace, vale a dire pragmatico e democratico. La posta in gioco è la globalizzazione vitale dell’umanità liberata da ogni ideologia, specialmente dal calcolo economico indipendente da ogni parte.

Da anni i Dr Tiziana Baracchi e Giancarlo Da Lio si fanno moderatori con la loro opera nell’avventura della “ conversazione comune ed eterna delle menti creative, si delle menti umane creative” e per essere più precisi il suo rischio di una uscita di speranza, salvezza e pace. Lo trasferiscono a persone affini, lo condividono con loro, e così lo rendono vivo per la comunità dei partecipanti e oltre. Hanno sviluppato il loro lavoro in un unico processo artistico comunicativo, in un evento che lascia tracce in tutto il mondo. Si devono ringraziare tutti i partecipanti al loro progetto. Ma una speciale gratitudine è dovuta a loro per l’ideazione, l’organizzazione e la mediazione.

Io confesso: io sono orgoglioso che mi sia stato permesso di partecipare ripetutamente ai progetti di Tiziana Baracchi e Giancarlo Da Lio. Le mie partecipazioni mi hanno sfidato. Mi hanno aiutato con le prospettive di interconnessione al cambiamento per andare oltre nei modi di pensare e di condurre, ai test artistici e altre alternative, si analizzare, chiedere, lo stile di vita mio e degli altri.
E ho trovato in questo cammino persone affini nel pensiero, si amici. La mia partecipazione mi ha arricchito.

L’impegno dei Dr Tiziana Baracchi e Giancarlo Da Lio può ancora trovare molti interessanti partecipanti e anche osservatori. I loro stimoli possono suscitare il riconoscimento, la stima, ma anche contraddizione. Possono causare o continuare dialoghi e nel migliore dei casi contribuire ad un nuovo esteso modo di comprendere. Possono far scintille anche. Possono far in modo che la gente interferisca nella costruzione dell’immagine reale corrente, nella creazione comune della nostra realtà come un ordine umano mondiale in varietà.

Henning Mittendorf 02.10.20097/ la riproduzione completa od in parte di questo testo è permessa purchè non ci siano modifiche al testo, sia menzionata la fonte e ne sia spedita una copia o estratto a: HeMi/PF 500365/D-60393 Frankfurt/Main/Germany.
(traduzione italiana di Tiziana Baracchi via Cavallotti 83B/30171Venezia Mestre-Italy)

RSS

Punto d'incontro e confronto per quelli che hanno praticato praticano e praticheranno Arte Postale. SOLA REGOLA L'USO DELLA LINGUA ITALIANA

TRADUTTORE DODODADA

Tool per traduzioni di pagine web
By free-website-translation.com

Use this tool for your translations of DodoDada

Utilizzate questo strumento per le vostre traduzioni di DodoDada

Forum

PROGETTO INTERNAZIONALE DI  MAIL ART /  “SELFIE SEARCHING  FOR  IDENTITY”

Iniziata da ARCHIVIO OPHEN VIRTUAL ART in ARTE POSTALE / coscienza critica. Ultima risposta di alfonso caccavale 24 Mag. 2 Risposte

PROGETTO INTERNAZIONALE DI  MAIL ART SPAZIO OPHEN VIRTUAL ART GALLERYVia S. Calenda, 105/D  84126  Salerno (Italy). Progetto “Add e Return”  dal titolo: “SELFIE SEARCHING  FOR  IDENTITY” A cura di Giovanni  Bonanno  e in collaborazione con…Continua

Tag: Salerno, Gallery, Art, Italia, Collezione

MARCELLO DIOTALLEVI / In forma di viaggio, francobolli e lettere da Citera.

Iniziata da ARCHIVIO OPHEN VIRTUAL ART in ARTE POSTALE / coscienza critica 12 Apr. 0 Risposte

SPAZIO OPHEN VIRTUAL ART GALLERY MARCELLO   …Continua

Tag: Ophen, Spazio, Contemporanea, Arte, Virtual

Roma, Maestri Internazionali del Libro d'Arte in una grande rassegna evento.

Iniziata da ARCHIVIO OPHEN VIRTUAL ART in ARTE POSTALE / coscienza critica 21 Gen. 0 Risposte

  POGA POGA (Una metropoli che balla).…Continua

Tag: ROMA, RUGGERO, MAGGI, POGA, MARIA

SHOZO  SHIMAMOTO  HA TROVATO CASA A NAPOLI (Italy)..

Iniziata da ARCHIVIO OPHEN VIRTUAL ART in ARTE POSTALE / coscienza critica 16 Dic 2017. 0 Risposte

L’ASSOCIAZIONE SHIMAMOTO APRE UNO SPAZIO PERMANENTE A NAPOLIpubblicato giovedì 14 dicembre 2017Shozo Shimamoto  scomparso nel 2013, da oggi, il suo lavoro di ricerca può essere fruito presso  un nuovo spazio espositivo permanente, che arricchisce il…Continua

Tag: Art, Gutai, Giappone, Virtual, Ophen

Salerno, Dadodu&Co, materiali d’archivio 1977-2017

Iniziata da ARCHIVIO OPHEN VIRTUAL ART in ARTE POSTALE / coscienza critica 10 Dic 2017. 0 Risposte

IBRIDIFOGLIDADODU&CO.materiali d’archivio 1977-2017minimalia, ephemera, collezioni e libri d’artistaa cura di Antonio Baglivo e Vito PintoARCHIVIO DI STATO di SALERNOpiazza Abate Confortidal 15 dicembre 2017 al 30 gennaio 2018…Continua

Tag: Mibact, Fogli, Ibridi, Ophen, Virtual

© 2018   Creato da Claudio Romeo.   Tecnologia

Badge  |  Segnala un problema  |  Termini del servizio