Nei giorni scorsi ho ricevuto una lettera dall'amico Nico Van Hoorn, nella bella busta in perfetto spirito mail art, Nico mi ha invito copia di un articolo apparso nella rivista OWERVIEW n°5 dell'estate 2006.

 

Pur avendo 5 anni questa intervista ha in se degli ottimi spunti di discussione e quindi mi pare interessante mostrarlo a tutti i membri del gruppo.

 

 

 

 

 

 

 

Il paladino della trash art si chiama Van Hoorn

di SILVIA MUZZATTI

Passa mezz'ora di ognuna delle sue giornate per strada, con gli occhi rivoltl all'asfalto, ai cassonetti agli angoli della sua CIttà in cerca di pezzi d'arte dimenticatl e incompresi. Il pa!adlno della trash art si chiama Van Hoorn, nome degno di un guerriero di saghe lontane, che munito di scanner ci rivela la bellezza dimenticata di tanti oggetti, di tanti frammenti della nostra vita che gettiamo via con sufficienza. Dove vanno a finire gli involucri colorati dei dolcetti megacalorici che sgranocchiamo davanti al computer? Perché non riflettere sul fatto che noi, nel tripudlo di colori e forlne di uno scaffale di supermercato abbiamo scelto esattamente quel dolce, piuttosto che quello che gli stava accanto? Lui ci attraeva in senso estetico, Il suo sapore omologato non aveva importanza almeno all'inizio ma il nostro cervello ci ha costretto a comprarlo e successivamente mangiarlo non per fame, ma per una voglia irresistibile di consumare e di possedere il più bello. La natura ci ha insegnato che per farsi notare bisogna essere appariscenti essere appanscentl... Pensate a un pavone. Ma alla fine, la nostra cultura consumistica getta per strada questa bellezza che si riduce In frammenti, frammenti tanto sottili da entrare in uno scanner, che sorgono a nuova vita per il piacere del loro salvatore. che li trasforma in arte e li pubblica in Internet. Il progetto ci sembra interessante e pensiamo che la sua arte non ha nulla da invidiare a quella più convenzionale, per questo lo abbiamo intervistato e ve lo presentiamo.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

PER GLI AMICI STRANIERI ECCO QUI IL TESTO IN INGLESE : testo_inglese_Nico.pdf

 

I LINK DI RIFERIMENTO:

http://www.trashlog.org/

http://www.nicovanhoorn.nl

Visualizzazioni: 78

Risposte a questa discussione

Quello che trovo rimarchevole è come Nico abbia giustamente sentito la necessità di documentare, descrivere l'evolversi del suo progetto, in modo di poter condividere e convivere con esso.

Molti tra chi opera in questo tipo di espressioni artistiche compie gesti e azioni simili ma non le documenta, quindi non ne resta traccia e nemmeno "memoria" rendendo per certi versi il tutto una vana introspezione...

giuro, quando ho ricevuto l'articolo avevo pensato di pubblicarlo su dodo...ho trovato l'operazione illuminante...che ti vien voglia di fare altrettanto se non ti sentissi un copione...
....bè l'idea di van hoorn è sublime
quando si cammina o passeggia è indispensabile "attizzare" l'osservazione su ciò che ci circonda e non solo in alto.......è in basso che si trovano le cose migliori
un'idea, la sua, così semplice e naturale............
divento subito una seguace di van hoorn.....!!!!!!!!!!!
anche perchè, sempre ,quando vado in giro, i miei occhi osservano tutto ciò che incontro.........per terra, ma non avevo mai pensato di documentare
l'objet trouvé/found object  è uno dei modi per sottrarre gli oggetti alla loro funzione predestinata e ... diventare ipertesto.....

non c'è niente di più vero.

io personlmente sono molti anni che per le mie opere uso spesso cose che recupero accanto ai cassonetti.

e non c'è cosa più bella che ridare vita a cose che credevamo morte

 

ciao

mauro

il found object ha l'aria di essere un oggetto trovato nell'ambiente. palpabile. qualunque esso sia, anche alto 1 mm. ma tridimensionale. che riporta su di sè vari passaggi, delle intemperie, dei piedi, ....
la fotografia è tutta trovata.... grazie all'"atteggiamento".... senza questi fortuiti atteggiamenti avremmo solo della materia e immateria e non sapremmo nè chiamarla (quando ci viene voglia) nè pensarla...(per mancanza di materia prima, l'altra, quella grigia) poi ogni tanto ci piace dare dei nomi, ad esempio non so la differenza tra poesia visiva e visuale, pazienza, sopravvivo.....

Personalmente penso che sia stato corretto inserire questo articolo nel gruppo dei "riciclatori" in quanto la "spazzatura" si può riciclare (anche semplicemente cambiando il contesto) diventando RuscoArt!

Per questo ho messo qui il lavoro di Nico che è sia reale che iconografico e virtuale... Questo è un forum, nei forum si commenta e si discute... Siamo già partiti bene con i vostri contributi.

Riconfermo il mio parere che è estremamente importante DOCUMENTARE.

Ciao

Claudio

Consiglio questa lettura. Mongo di Ted Botha. Mongo è il termine slang che indica qualsiasi materiale di scarto raccolto, recuperato e riutilizzato. 

RSS

Punto d'incontro e confronto per quelli che hanno praticato praticano e praticheranno Arte Postale. SOLA REGOLA L'USO DELLA LINGUA ITALIANA

TRADUTTORE DODODADA

Tool per traduzioni di pagine web
By free-website-translation.com

Use this tool for your translations of DodoDada

Utilizzate questo strumento per le vostre traduzioni di DodoDada

Forum di discussione

Ha trasformato le esplosioni di Gaza in arte

Iniziata da Claudio Romeo. Ultima risposta di Claudio Romeo 2 Ago 2014. 8 Risposte

Yahoo Notizie – mar…Continua

aDDio VeCCHio ViNiLe

Iniziata da enzocorrenti 14 Feb 2012. 0 Risposte

iL TiToLo DiCe Già TuTTo... L'oPeRa è DeDiCaTa aL ViNiLe VeCCHi 33 GiRi RoViNaTi DaLL'uSuRa…Continua

ciondolo e bruco

Iniziata da michele ballini. Ultima risposta di Lancillotto Bellini 27 Ago 2011. 1 Risposta

tuttoraccattato

Trash d'oltralpe... Un esempio da seguire.

Iniziata da Claudio Romeo. Ultima risposta di Linda Pelati 19 Ago 2014. 12 Risposte

Nei giorni scorsi ho ricevuto una lettera dall'amico Nico Van Hoorn, nella bella busta in…Continua

Tag: documentare, arte, trash

IL MURO PARLANTE

Iniziata da Mario Bestetti 13 Mar 2011. 0 Risposte

Continua

RECYCLING BOX: notizie, mostre, eventi dell'arte riciclata

Iniziata da Claudio Romeo. Ultima risposta di Claudio Romeo 26 Ott 2010. 1 Risposta

Spazio per chi ha documentazionie/o INFO in merito all'Arte di ricicloContinua

© 2017   Creato da Claudio Romeo.   Tecnologia

Badge  |  Segnala un problema  |  Termini del servizio